ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO

Normativa di riferimento
evoluzione in Piemonte
Legge 11 agosto 1991, n. 266 "Legge-quadro sul volontariato." ABROGATA
Legge regionale 29 agosto 1994, n. 38 "Valorizzazione e promozione del volontariato."
Decreto Legislativo 4 dicembre 1997, n. 460 "Riordino della disciplina tributaria degli enti non commerciali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale."
Decreto Legislativo 3 luglio 2017 n. 117 "Codice del Terzo settore, a norma dell'articolo 1, comma 2, lettera b), della legge 6 giugno 2016, n. 106.

 

 

Chi sono le organizzazioni di volontariato

Le organizzazioni di volontariato sono enti del Terzo settore costituiti in forma di associazione, riconosciuta o non riconosciuta, da un numero non inferiore a sette persone fisiche o a tre organizzazioni di volontariato, per lo svolgimento prevalentemente in favore di terzi di una o più delle attività di interesse generale, così come definite all'articolo 5 del Decreto Legislativo 3 luglio 2017, n. 117, avvalendosi in modo prevalente delle prestazioni dei volontari associati.

 

 

Chi è il volontario

Il volontario è una persona che, per sua libera scelta, svolge attività in favore della comunità e del bene comune, anche per il tramite di un ente del Terzo settore, mettendo a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per promuovere risposte ai bisogni delle persone e delle comunità beneficiarie della sua azione, in modo personale, spontaneo e gratuito, senza fini di lucro, neanche indiretti, ed esclusivamente per fini di solidarieta.

 




Scheda Orientativa InformaGiovani Piemonte

La Legge 266/91 stabilisce che debba essere considerata "organizzazione di volontariato" ogni organismo liberamente costituito che:

 

- abbia come fine quello di svolgere attività senza fine di lucro, anche indiretto, ed esclusivamente per fini di solidarietà;

- si avvalga, in modo determinante e prevalente, delle prestazioni personali, volontarie e gratuite dei propri aderenti;

 

Leggi tutto

 
Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

L'attività di volontariato è la presenza prestata in modo personale, spontaneo e gratuito, tramite l'organizzazione di cui il volontario fa parte, senza fini di lucro anche indiretto ed esclusivamente per fini di solidarietà.

Il Ministero del lavoro e delle politiche sociali cura l'attuazione delle disposizioni normative sul volontariato, volte a favorirne lo sviluppo anche attraverso i tre concetti cardine del volontariato: cittadinanza attiva, condivisione e partecipazione per la comunità.

Leggi tutto

 
Circolare 38/E del 1^ agosto 2011

La circolare 38/E affronta quattro distinti temi inerenti le Organizzazioni di volontariato e gli Enti con la qualifica di Onlus.

 

Scarica la circolare
 
coordinamento volontari

 


Pagina 11 di 11
free pokerfree poker

COOPERATIVE SOCIALI

Albo Regionale Cooperative

ORGANIZZAZIONI

DI VOLONTARIATO

Registro del volontariato

 

ASSOCIAZIONI

DI PROMOZIONE SOCIALE

FONDAZIONI

ALTRI SOGGETTI

DEL III^ SETTORE

Sito realizzato da Gianni Zillante by JOOMLA

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini di uso dei cookies espressi in questo documento: privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information