Cercasi tutori volontari per i Minori Stranieri Non Accompagnati E-mail
SERVIZI SOCIALI - Immigrazione


Martedì 18 luglio ore 17 - Aula A4, Campus Einaudi, Lungo Dora Siena 100 A

Diventare tutori volontari di minori stranieri non accompagnati: un’opportunità di cittadinanza attiva.

Bando pubblico per la selezione e la formazione dei tutori volontari per i Minori Stranieri Non Accompagnati (MSNA), da inserire nell’elenco presso il Tribunale per i minorenni del Piemonte e della Valle d’Aosta.

scarica l'avviso e la modulistica
Avviso su Supplemento Ordinario n. 2 al B.U. n. 28 del 13 luglio 2017
 
AVVISO - Minori Stranieri non accompagnati e giovani migranti E-mail
SERVIZI SOCIALI - Immigrazione

Avviso per il finanziamento di percorsi di integrazione socio-lavorativa per minori non accompagnati e giovani migranti

Obiettivo dell'intervento è la realizzazione di percorsi integrati di inserimento socio-lavorativo rivolti a:

minori non accompagnati, compresi i titolari o richiedenti protezione internazionale, in fase di transizione verso l'età adulta;

giovani migranti che abbiano fatto ingresso in Italia come minori non accompagnati.

I percorsi di inserimento socio-lavorativo si basano sullo strumento della "dote individuale", con la quale - insieme ad una dotazione monetaria - viene garantita l'erogazione di una serie di servizi di supporto alla valorizzazione e sviluppo delle competenze, all'inserimento socio-lavorativo e all'accompagnamento verso l'autonomia (formazione on the job, tirocinio), attraverso la costruzione di piani di intervento personalizzati.

L'iniziativa è finanziata dal Fondo Politiche Migratorie - Anno 2015 (D.D. del 29 dicembre 2015) per un importo pari a Euro 4.800.000,00

RIAPERTURA TERMINI DELL'AVVISO - SCADENZA 31.12.2017

In considerazione dell’ingente numero di richieste di 'percorsi di inserimento' rimaste inevase per esaurimento dei fondi disponibili, il Ministero del Lavoro – Direzione Generale dell’immigrazione e delle politiche di integrazione ha rifinanziato l’Avviso, attribuendo € 4.250.000,00 del Fondo Politiche Migratorie per la realizzazione di ulteriori 850 “doti individuali” di inserimento socio-lavorativo.

scarica la documentazione

 

I soggetti proponenti potranno presentare le proposte progettuali - dopo la registrazione - a partire dalle ore 12 del 29 gennaio 2016, esclusivamente mediante procedura telematica. Per questo è attivo il link https://fami.dlci.interno.it , a partire dalle ore 12 del 29 gennaio 2016. Coloro che intendono presentare i progetti dovranno dotarsi di una casella di posta elettronica certificata (PEC) e firma digitale.

Le proposte progettuali potranno essere presentate a partire dalle ore 12 del 29 gennaio 2016, fino alle ore 16 del 3 marzo 2016.

Solo per l’Avviso 'Piani regionali per la formazione civico linguistica' il termine di scadenza per la presentazione delle proposte progettuali è alle ore 16 del 10 marzo 2016.

Una procedura di Help Desk è attiva per la richiesta di informazioni in sede di proposizione delle proposte progettuali.

 
Documento della Conferenza delle Regioni del 6 luglio E-mail
AREA PUBBLICA COORDINAMENTO - Conferenza delle Regioni

Lotta alla povertà: osservazioni sul decreto per il reddito di inclusione

Le Regioni, nella Conferenza Unificata del 6 luglio, hanno espresso l'intesa sul decreto che introduce una misura nazionale doi contrasto alla povertà. Nel corso della riunione è stato consegnato al Governo un documento, approvato dalla Conferenza delle Regioni con alcune raccomandazioni ed alcuni emendamenti al testo proposto.

leggi tutto

 
DECRETO 18 maggio 2017 E-mail
AREA PUBBLICA COORDINAMENTO - contabilità

Aggiornamento degli allegati del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118, in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle regioni, degli enti locali e dei loro organismi

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 1 giugno 2017 è stato pubblicato il Decreto 18 maggio 2017 "Aggiornamento degli allegati del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118, in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle regioni, degli enti locali e dei loro organismi".

 
Determinazione Dirigenziale 23 maggio 2017, n. 414
RISORSE PUBBLICHE - CONTRIBUTI - LEGGE REGIONALE 28/2007

D.D. 23 maggio 2017, n. 414

sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte n. 27 del 6 luglio 2017 è stata pubblicata la Determinazione Dirigenziale 23 maggio 2017, n. 414: "L.r. 28/2007 (Norme sull'istruzione, diritto allo studio e la libera scelta educativa) - artt. 9 e 32. Trasferimento di risorse alle Amministrazioni provinciali per la realizzazione dei Piani annuali di intervento in materia di diritto allo studio. Impegno e liquidazione di euro 4.000.000,00 sul capitolo 147294/2017".

 
Consultazione on line sul P.D.L. regionale n. 257 E-mail
AREA PUBBLICA COORDINAMENTO - Regione Piemonte

Le Commissioni IV e VI del Consiglio Regionale del Piemonte hanno ravvisato l'opportunità di indire una consultazione on line sulla proposta di legge n. 257 recante “Disposizioni in materia di promozione e valorizzazione della famiglia e della genitorialità in ambito regionale. Modifiche alle leggi regionali 8 gennaio 2004, n. 1 (Norme per la realizzazione del sistema regionale integrato di interventi e servizi sociali e riordino della legislazione di riferimento) e 15 gennaio 1973, n. 3 (criteri generali per la costruzione, l'impianto, la gestione ed il controllo degli asili nido comunali costruiti e gestiti con il concorso dello Stato di cui alla Legge 6 dicembre 1971, n. 1044 e con quello della Regione)“, con richiesta di invio memorie entro il 21 luglio 2017.

E' possibile procedere al reperimento del provvedimento ed al conseguente invio delle memorie attraverso il sito del Consiglio Regionale (http://www.cr.piemonte.it/)

 
Terzo settore: al via la riforma
TERZO SETTORE - 2017

Semaforo verde al Consiglio dei Ministri del 28 giugno

Trecentomila associazioni, 1 milione di lavoratori, 5 milioni di volontari. Sono i numeri dei soggetti interessati dai decreti legislativi approvati dal consiglio dei ministri sul codice del terzo settore, l'impresa sociale e la nuova disciplina del cinque per mille.

Il ministro del lavoro e delle politiche sociali Giuliano Poletti, in conferenza stampa con il sottosegretario Luigi Bobba, parla di "un riconoscimento politico e normativo a questo grande mondo", volto a "superare elementi di frammentazione della normativa e anche per introdurre elementi di innovazione" leggi tutto

Consiglio regionale del Piemonte - Leggi regionali





Dossier virtuale >


Legge regionale n. 26 del 10 giugno 1993
 


Pagina 8 di 83
free pokerfree poker

SANITÀ e SERVIZI SOCIALI

SOTTO LA MOLE

 

COORDINAMENTO

REGIONALE

Enti Gestori

dei Servizi Sociali

RISORSE PUBBLICHE

 21 visitatori online
Utenti : 39
Contenuti : 2386
Link web : 76
Tot. visite contenuti : 618266

Agricoltura Sociale

 

MISURE DI PROTEZIONE

DELLE PERSONE PRIVE DI AUTONOMIA

Tutela, Curatela, Amministrazione di Sostegno, Uffici di Pubblica Tutela

SOSTENITORI E SPONSOR DI PIEMONTE SOCIALE

 


 

Associazione

di Volontariato

La Tavola Rotonda



Sito realizzato da Gianni Zillante by JOOMLA

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini di uso dei cookies espressi in questo documento: privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information