APPALTI PUBBLICI NEI SERVIZI SOCIALI

 

 


Atti, Pareri e Massime dell'AN.A.C.

Normativa di riferimento

Giurisprudenza



L'AFFIDAMENTO DEI SERVIZI SOCIALI: QUESTIONI APERTE

L'AFFIDAMENTO DEI SERVIZI SOCIALI: QUESTIONI APERTE

Registrazione video relativa al webinar del 20 settembre 2018

Relatore: Luciano Gallo

Scarica il video
 
Consiglio di Stato - Parere n. 2052 del 26.07.2018

NORMATIVA APPLICABILE AGLI AFFIDAMENTI DEI SERVIZI SOCIALI

Con il presente parere il Consiglio di Stato in Adunanza della Commissione speciale del 26 luglio 2018, rispondendo ad un quesito posto dall'A.N.AC., ha preso posizione in merito alla corretta interpretazione degli articoli 55, 56 e 57 del Decreto Legislativo 3 luglio 2017, n. 117, rispetto alla normativa prevista dal Decreto Legislativo 18 aprile 2016, n. 50 "Codice dei contratti pubblici" per quanto riguarda gli affidamenti dei servizi sociali.

 

Scarica il parere
 
Delibera n. 613 del 4 luglio 2018

Gli affidamenti dei servizi socio-sanitari devono rispettare la procedura ad evidenza pubblica.

Con delibera n. 613 del 4 luglio 2018, l’ANAC ha censurato il comportamento di un comune che ha, in via di urgenza, stipulato una convenzione (diretta) con una cooperativa (in liquidazione) per la gestione di un centro polifunzionale socio-sanitario, in un edificio per il quale alla Regione era stato richiesto un finanziamento (concesso e poi revocato) per la gestione di servizi a favore di persone fragili.

Scarica LA DELIBERA
 
Comunicato del Presidente del 14 settembre 2016

Indicazioni operative alle stazioni appaltanti e agli operatori economici in materia di affidamento di servizi sociali.

Criticità riscontrate negli affidamenti di servizi di assistenza domiciliare.

Scarica IL COMUNICATO
 
Delibera n. 911 Adunanza del 31 agosto 2016

Chiarimenti in merito all’applicazione dell’art. 37 del Codice - richiesta di parere

Affidamento servizi sociali – obblighi di aggregazione e centralizzazione – periodo transitorio.

I principi affermati dall’Autorità nella delibera 32/2016, recante linee guida per l’affidamento dei servizi a enti del terzo settore e alle cooperative sociali, possono ritenersi validi anche in vigenza del d.lgs. 50/2016, sebbene la predetta delibera sia stata adottata sotto il vigore del d.lgs. 163/2006.

Ai sensi dell’art. 37, comma 5, d.lgs. 50/2016, fino all’adozione del Dpcm ivi previsto, le stazioni appaltanti iscritte all’Anagrafe Unica delle Stazioni Appaltanti (AUSA), tenuta da ANAC, possono operare come centrali di committenza in forma di aggregazione di comuni non capoluogo di provincia.

Articolo 37 Decreto legislativo 50/2016

Scarica LA DELIBERA
 
Appalti Pubblici nei Servizi Sociali

Con il Decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50 - pubblicato sul supplemento ordinario n. 10 alla Gazzetta Ufficiale n. 91 del 19 aprile 2016, si è proceduto ad abrogare il  decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 ed a ridisciplinare la materia degli appalti pubblici in Attuazione delle direttive dell'Unione Europea  014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE.

Il nuovo codice degli appalti dedica gli articoli 140, 141, 142, 143 e 144 alla materia specifica degli appalti nei servizi sociali e agli altri servizi specifici di cui all'allegato IX.

 

 

 
  • «
  •  Inizio 
  •  Prec. 
  •  1 
  •  2 
  •  3 
  •  4 
  •  5 
  •  6 
  •  7 
  •  Succ. 
  •  Fine 


Pagina 1 di 7
free pokerfree poker
APPALTI PUBBLICI

Pubblicazione su G.U.U.E.

- TED - Tenders Electronic Daily

- S.I.M.A.P.

- eNotices

 

COORDINAMENTO

REGIONALE

Enti Gestori

dei Servizi Sociali

ricerca deliberazioni


Sito realizzato da Gianni Zillante by JOOMLA

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini di uso dei cookies espressi in questo documento: privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information