Legge 27 dicembre 2013, n. 147 E-mail
NORMATIVA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Leggi di stabilità e finanziarie

Legge 27 dicembre 2013, n. 147 - LEGGE DI STABILITÀ 2014

 

Sul Supplemento Ordinario n. 87 alla Gazzetta Ufficiale n. 302 del 27 dicembre 2013, è stata pubblicata la Legge 27 dicembre 2013, n. 147. "Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Legge di stabilità 2014)".

Ripubblicazione del testo su Supplemento Ordinario n. 4 alla Gazzetta Ufficiale n. 9 del 13 gennaio 2014.

Scarica approfondimento
 
Bilancio di previsione del Consiglio Regionale E-mail
PIEMONTE SOCIALE - archivio

sul Supplemento ordinario n. 1 al Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte n. 2 del 9 gennaio 2014 è stata pubblicata la Deliberazione del Consiglio regionale 17 dicembre 2013, n. 258 - 40031: "Bilancio annuale di previsione del Consiglio regionale per l’esercizio finanziario 2014 e bilancio pluriennale per gli esercizi finanziari 2014 - 2016".

Scarica la documentazione

 
Decreto Legislativo 28 dicembre 2013, n. 154 E-mail
SERVIZI SOCIALI - Famiglia e Minori

Decreto Legislativo 28 dicembre 2013, n. 154

 

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 5 del 8 gennaio 2014, è stato pubblicato il Decreto Legislativo 28 dicembre 2013, n. 154: "Revisione delle disposizioni vigenti in materia di filiazione, a norma dell'articolo 2 della legge 10 dicembre 2012, n. 219".

 

La potestà genitoriale cede il posto alla responsabilità genitoriale leggi tutto

 
NUOVO BANDO PROGRAMMA "ISEC" E-mail
BANDI UNIONE EUROPEA - 2014

Scadenza: 19 marzo 2014 ore 12.00

PROGRAMMA ISEC - CALL FOR PROPOSALS - NUOVO BANDO DI GARA - Action grants 2013

Scade il 14 marzo 2014 l'invito a presentare proposte: "Prevention of and fight against crime" pubblicato nell'ambito del programma ISEC.

L'obiettivo della Call è quello di contribuire ad alzare il livello di sicurezza mediante la realizzazione di attività di prevenzione e di contrasto al crimine organizzato ed alle altre forme di criminalità compreso il traffico illegale di sostanze stupefacenti.

Scarica LA  DOCUMENTAZIONE
 
Il cognome della madre ai propri figli è un diritto E-mail
SERVIZI SOCIALI - Famiglia e Minori

I genitori devono avere il diritto di dare ai figli il solo cognome materno. Lo ha stabilito la Corte europea dei diritti dell'uomo che oggi ha condannato l'Italia per aver violato i diritti di una coppia di coniugi avendo negato ai due la possibilità di attribuire alla figlia il cognome della madre anziché quello del padre. Nella sentenza, che diverrà definitiva tra 3 mesi, i giudici sottolineano che l'Italia "deve adottare riforme" legislative o di altra natura per rimediare alla violazione riscontrata.

leggi tutto

 

Scarica il dispositivo
 
Decreto 31 ottobre 2013 E-mail
PIEMONTE SOCIALE - home

Sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 2 del 3 gennaio 2014 è stato pubblicato il Decreto 31 ottobre 2013: "Attribuzione in via permanente al Vice Ministro Sen. Prof.ssa Maria Cecilia Guerra delle funzioni di programmazione, indirizzo e coordinamento di tutte le iniziative, anche normative, nonché ogni altra funzione attribuita dalle vigenti disposizioni al Presidente del Consiglio dei ministri nelle materie concernenti la promozione dei diritti della persona, delle pari opportunità e della parità di trattamento, la prevenzione e rimozione di ogni forma e causa di discriminazione ".

 
Legge di stabilità 2014, commi 557 e da 559 a 562 E-mail
PIEMONTE SOCIALE - home

Nuova disciplina per il personale dipendente da aziende speciali, istituzioni e società partecipate che ricevono affidamenti diretti

Legge di stabilità 2014, commi 557 e da 559 a 562 - Riscritta la disciplina del personale dipendente da aziende speciali, istituzioni e società a partecipazione totale o di controllo che ricevono affidamenti diretti, senza gara. Le norme che regolano divieti e limitazioni delle assunzioni di personale sono immediatamente applicabile, anche se gli enti controllanti, mediante motivata deliberazione, possono escludere dai limiti le aziende speciali e le istituzioni che gestiscono servizi socio-assistenziali ed educativi, scolastici e per l’infanzia, culturali e alla persona (ex Ipab) e le farmacie.

 
Maggiorazione delle detrazioni per carichi di famiglia E-mail
SERVIZI SOCIALI - Disabilità

 

Ai sensi dell'articolo 3 della Legge regionale n. 23 del 19 dicembre 2013, a decorrere dal 1° gennaio 2014, le detrazioni previste dall' articolo 12, comma 1, lettera c), del decreto del Presidente della Repubblica n. 917/1986 sono maggiorate, nell'ambito dell'addizionale regionale all'imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) e secondo quanto previsto dall' articolo 6, comma 5 del decreto legislativo n. 68/2011, di un importo pari a 200,00 euro per ogni figlio portatore di handicap, ai sensi dell' articolo 3 della legge 5 febbraio 1992, n. 104 (Legge-quadro per l'assistenza, l'integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate).

 

Scarica Legge regionale n. 23 del 19 dicembre 2013
 
Legge regionale n. 23 del 19 dicembre 2013 E-mail
PIEMONTE SOCIALE - archivio

 

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale (G.U Serie Generale n. 305 del 31.12.2013) il COMUNICATO della Regione Piemonte avente ad oggetto: Legge regionale n. 23 del 19 dicembre 2013 - Autorizzazione all'esercizio provvisorio del bilancio della Regione Piemonte per l'anno 2014 e variazioni all'addizionale regionale all'IRPEF .

Scarica Legge regionale n. 23 del 19 dicembre 2013
 


Pagina 73 di 77
free pokerfree poker

SOSTENITORI E SPONSOR DI PIEMONTE SOCIALE

 


 

Associazione

di Volontariato

La Tavola Rotonda



Sito realizzato da Gianni Zillante by JOOMLA

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini di uso dei cookies espressi in questo documento: privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information