Cosa manca in Piemonte (a costo ZERO) per i servizi sociali E-mail
PIEMONTE SOCIALE - home

Il riavvio dei processi per la definizione dei Piani di Zona quali strumenti di programmazione partecipata sui territori

 

 

 
Deliberazione della Giunta Regionale 18 maggio 2018, n. 41-6886
ATTI REGIONALI IN MATERIA SOCIALE - Salute Mentale

D.G.R. 18 maggio 2018, n. 41-6886

sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte n. 22 del 31 maggio 2018 è stata pubblicata la Deliberazione della Giunta Regionale 18 maggio 2018, n. 41-6886 - Procedimento di revisione della residenzialità psichiatrica. Modifiche e integrazioni alla D.G.R. n. 29-3944 del 19.9.2016 e s.m.i.

 
Nominati I nuovi direttori delle aziende sanitarie piemontesi E-mail
PIEMONTE SOCIALE - notizie stampa

La Giunta regionale, nel corso di una riunione tenutasi il 29 maggio, ha nominato i nuovi direttori generali delle aziende sanitarie piemontesi, ai quali è stato conferito un mandato triennale.

Questi i manager scelti: leggi tutto

 
Pubblicata la relazione del Difensore Civico per l'anno 2017 E-mail
AREA PUBBLICA COORDINAMENTO - Regione Piemonte


Si segnalano come argomenti di interesse quelli trattati al paragrafo 3 dedicato all'area sanitaria e socio-sanitaria.

Scarica la relazione
 
Messaggio n. 2120 del 24 maggio 2018 E-mail
AREA PUBBLICA COORDINAMENTO - RE.I.

Decreto legislativo 15 settembre 2017, n. 147, come modificato dall’articolo 1, comma 190, della legge 27 dicembre 2017, n. 205

REI - Reddito di Inclusione

L’INPS ha emanato il messaggio n. 2120 del 24 maggio 2018, con il quale ha pubblicato il nuovo modello di domanda di Reddito di Inclusione (ReI) per le istanze presentate a decorrere dal 1 giugno 2018.

 

Scarica IL MESSAGGIO
Scarica L'ALLEGATO
 
I dati ISTAT sull'assistenza socio sanitaria e assistenziale residenziale E-mail
AREA PUBBLICA COORDINAMENTO - Mondo ISTAT

L’indagine rileva l’offerta di strutture residenziali socio-assistenziali e socio-sanitarie e le tipologie di utenti in esse assistite, permettendo di documentare in maniera puntuale sia l’utenza sia le risorse impegnate per questa forma di assistenza territoriale. In particolare l’indagine, che ha cadenza annuale, rileva tutte le strutture pubbliche o private che erogano servizi residenziali (ospitalità assistita con pernottamento) di tipo socio-assistenziale e/o socio-sanitario. In tali strutture trovano alloggio persone che si trovano in stato di bisogno per motivi diversi: anziani soli o con problemi di salute, persone con disabilità, minori sprovvisti di tutela, giovani donne in difficoltà, stranieri o cittadini italiani con problemi economici e in condizioni di disagio sociale, persone vittime di violenza di genere.

Scarica il rapporto
 
Firmato il CCNL comparto Funzioni locali per il triennio 2016/2018 E-mail
AREA PUBBLICA COORDINAMENTO - Personale e risorse umane

In data 21 maggio 2018 Aran e Organizzazioni sindacali hanno firmato in via definitiva il contratto collettivo nazionale di lavoro 2016-2018 per i circa 467.000 pubblici dipendenti appartenenti al comparto Funzioni locali, che comprende regioni, enti locali, camere di commercio e altri enti territoriali.

La firma è intervenuta dopo i prescritti pareri di legge e la positiva certificazione della Corte dei Conti.

Con la sottoscrizione definitiva, il contratto è dunque pienamente applicabile.

Scarica Il contratto
 
Riparto del fondo speciale per l’eliminazione ed il superamento delle barriere architettoniche negli edifici privati E-mail
RISORSE PUBBLICHE - ALTRI FONDI E CONTRIBUTI PUBBLICI

Il 14 maggio 2018 è stato pubblicato il Decreto interministeriale numero 67 del 27/02/2018, inerente il riparto del fondo speciale per l’eliminazione ed il superamento delle barriere architettoniche negli edifici privati, che andrà in vigore fra 29 maggio 2018.

Inoltre è stato pubblicato il parere dell’Avvocatura Generale dello Stato, protocollo 125555 del 10.09.2015, inerente alla eventuale spettanza agli eredi o al tutore che abbiano sostenuto le spese, del contributo economico per la realizzazione di opere finalizzate all’eliminazione delle barriere architettoniche nel caso in cui si verifichi il decesso del portatore di handicap.

Dopo quindici anni di finanziamento zero, è stato ora rifinanziato il fondo per l’abbattimento delle barriere architettonico, previsto dalla legge 13 del 9 gennaio 1989, contenente “Disposizioni per favorire il superamento e l'eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati”. Tale rifinanziamento, voluto dal Governo, è stato inserito nel Fondo Investimenti della Legge di Bilancio 2017.

Come sancito nella Conferenza Unificata del 15 febbraio scorso, il fondo ricostituito conterà su 180 milioni di euro per i prossimi 4 anni, ripartito alle singole regioni italiane, le quali ripartiranno a loro volta i finanziamenti ricevuti ai Comuni richiedenti per contribuire alle spese dei privati cittadini. Al Piemonte assegnati €. 25.723.719,99.

Scarica Il decreto n. 67
la pagina di approfondimento
 


Pagina 1 di 73
free pokerfree poker

SOSTENITORI E SPONSOR DI PIEMONTE SOCIALE

 


 

Associazione

di Volontariato

La Tavola Rotonda



Sito realizzato da Gianni Zillante by JOOMLA

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini di uso dei cookies espressi in questo documento: privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information